I contenuti presenti sul blog "GASTROPASTA" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o ridistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la ridistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright©2011 Gastropasta by KeG. All rights reserved

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Pagine

Contest Vinto

giovedì 12 luglio 2012

Spaghettoro Verrigni con peperoni arrosto e pomodorini confit!


E con questi completiamo la trilolgia Verrigni! Sempre una pasta trafilata in oro sempre una qualità superiore...
è un piatto che sa d'estate basta solo il coraggio di accendere in forno!

gli ingredienti:
  • 250 gr spaghettoro Verrigni
  • 2 peperoni
  • 15 pomodorini
  • olio al peperone Lamantea q.b.
  • qualche rametto di timo
  • sale, pepe q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
Armatevi di coraggio ed accendete il forno!
io l'ho portato a temperatura massima per arrostire i peperoni, li ho posti in una ciotola e li ho chiusi in un saccheeto di plastica e li ho lasciati raffreddare lì. Abbassate la temperatura del forno.
Intanto in una pirofila  foderata di carta forno,sistemate i pomodorini tagliati a meta e cospargeteli di zucchero , timo, olio, sale e pochino pepe...lasciateli appassire a bassa temperatura si caramelleranno.
A questo punto la pellicina dei peperoni si sarà staccata da sola non resta che rimuoverla con estrema facilità,ridurre i peperoni in falde.
Condirli con olio al peperone, sale, pepe, aglio e timo non gettate via l'acqua di vegetazione che hanno tirato fuori cuocendo,è buonissima ed aiuterà nel condimento della pasta.
Non ci resta che assemblare il tutto, la pasta calda nei peperoni e nei pomodorini ormai a temperatura ambiente o anche freddi se vi và.

giovedì 5 luglio 2012

Fusilloro ai carciofi su crema di patate

Ancora un primo piatto...ancora l'eccellenza della pasta Verrigni, in questo caso i fusilloro!
Come si può capire già dal nome è un fusillone trafilato in oro anzichè il ben più noto bronzo... tiene perfettamente la cottura. Ve la consiglio vivamente anche per i vostri eventi importanti è sinonimo di sicuro successo.
Abbiamo scelto di abbinarla ai carciofi e alle patate seguendo la stagionalità possiamo trovarne tutto l'anno...in estate vi consiglio il gusto straordinario del carciofo tondo di Paestum  IGP è assolutamente da provare!
Gli ingredienti per questi fusilloro ai carciofi sono:
per la crema di patate:
  • 2 patate medie
  • 1 piccolo scalogno
  • 1 noce di burro
  • 1 cucchiaio di olio E.V.O. ( io ho usato LAMANTEA  aromatizzato al rosmarino)
  • 1 tazza di brodo
per i carciofi:
  • 4 carciofi
  • 1 cucchiaio olio Evo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • sale, pepe, erbe aromatiche q.b.
  • 40 gr di mandorle a lamelle tostate.

250 gr di Fusilloro Verrigni




Puliamo , mondiamo i carciofi e riduciamoli in quarti privandoli eventualmente della "barbetta" lasciandoli in acqua acidulata. Tagliamo le patate a cubetti.
In un tegame capiente rosolare a fuoco dolce lo scalogno con olio e burro.Appena appassito aggiungere le patate ,il sale, il pepe...insaporire e sfumare con il brodo necessario a completare la cottura . In secondo momento ridurre in purea.
Intanto riprendiamo i carciofi e tagliamole a fettine spesse mezzo cm. Saltiamo i carciofi con l'olio e sfumiamo con il vino bianco. Aggiustiamo di sale e pepe aggiungiamo un trito di erbe aromatiche di nostro gusto e lasciamoli cuocere poco poco non devono disfarsi.
Scoliamo la pasta al dente condiamola con una cucchiaiata di crema di patate e i carciofi. Portiamo in tavola caldo con il resto della crema come accompagnamento, io ho deciso di adagiarla sul fondo,decoriamo con lamelle di mandorle precedentemente tostate senza alcun grasso.


lunedì 2 luglio 2012

Soqquadri Verrigni, rana pescatrice e olio al peperoncino Lamantea

Dopo una lunga assenza, ritorniamo con una proposta leggera ma squisita!
Soqquadri Verrigni e Olio Lamantea un binomio d'amore...provare per credere!
 Gli ingredienti:
  • 250 gr di soqquadri Verrigni
  • 500 gr di rana pescatrice
  • 50 gr di pinoli tostati
  • olio al peperoncino Lamantea
  • qualche rametto di timo
  • 2 cucchiai di capperi dissalati
  • 10 pomodorini
  • 100 gr di pecorino stagionato grattuggiato
Cominciamo a pulire la pescatrice privandola della lisca centrale e tagliamola a cubotti di 2 cm per lato circa..
in una saltapasta rosoliamo uno spicchio d'aglio con l'olio al peperoncino,i capperi e i pinoli.Uniamo la pescatrice . Aggiungiamo i pomodorini tagliati a metà,il timo ed aggiustiamo di sale. Intanto caliamo la pasta e prepariamo le cialdine di pecorino,potete anche scegliere di farle un po' più grandi a mò di recipiente e servire la pasta all'interno.Scoliamo la pasta e saltiamola con il sughetto impiattare servendo con le cialdine e buon appetito!